Ancelotti: “Io l’uomo dei record. A Florentino Perez l’avevo detto…”

SAINT-DENIS – “Che bello il record, vittoria meritata e sofferta grazie al cuore e all’esperienza della squadra. L’esigenza di questo club è continuare e pensare al prossimo anno”. Così Ancelotti si gode la sua quarta vittoria della Champions League, mai nessuno ci era riuscito. “Non abbiamo dato la possibilità al Liverpool di attaccare dietro. Si diceva ‘che sfortuna il Psg, che sfortuna il Chelsea’, oggi invece si partiva alla pari e loro erano più decifrabili per l’identità chiara che hanno. L’abbiamo preparata bene però, senza dare loro lo spazio dietro ai nostri difensori”, ha commentato a Sky Re Carlo, esultando per la vittoria del Real sul Liverpool.

Ancelotti, un poker per la storia: mai nessuno come lui

Guarda la gallery

Ancelotti, un poker per la storia: mai nessuno come lui

La profezia di Ancelotti rivelata a Florentino Perez

“Forse il nostro calcio non è stato straordinario a livello estetico, abbiamo messo qualche palla lunga in più e abbiamo gestito nella seconda parte. Qui al Real si è creato un mix tra giovani e veterani, questa è stata una delle chiavi. Mio figlio Davide? Vincere con lui accanto è qualcosa di speciale. Florentino Perez il 20 marzo, quando abbiamo perso contro il Barcellona, mi ha tranquillizzato e io gli ho detto: vinciamo la Champions e anche il campionato“, ha aggiunto Ancelotti.

Real Madrid Campione d'Europa! Marcelo alza al cielo la 14ª Champions

Guarda la gallery

Real Madrid Campione d’Europa! Marcelo alza al cielo la 14ª Champions

Ancelotti: “Sono l’uomo dei record”

“Non ci posso credere, abbiamo vissuto una stagione fantastica e io sono l’uomo dei record. Non so cosa altro dire. E’ stata una partita difficile per noi e nel primo tempo abbiamo sofferto. Ma abbiamo fatto bene tutto ciò che dovevamo, e alla fine credo che la nostra sia una vittoria meritata. Non so cosa altro dire, alla fine della scorsa stagione mi è capitata la chance di tornare qui e di vivere una stagione fantastica: è bellissimo, ma del resto anche il Real è un club fantastico”, ha spiegato.

"Chi erano i bolliti?": il web si scatena per i trionfi di Ancelotti e Mourinho

Guarda la gallery

“Chi erano i bolliti?”: il web si scatena per i trionfi di Ancelotti e Mourinho

Precedente Ancelotti vince la quarta Champions: nessuno come 're Carlo' Successivo Ancelotti campione d'Europa: i complimenti di De Laurentiis e del Napoli