All’Etiopia non basta il coraggio, il Camerun vola agli ottavi con i suoi bomber

Come all’esordio, i Leoni Indomabili reagiscono all’iniziale svantaggio e nella ripresa travolgono un’avversaria arrembante per un’ora

Un’altra partita cominciata in salita, un’altra rimonta firmata con il proprio uomo copertina. Il Camerun si qualifica agli ottavi di finale con una giornata d’anticipo grazie alla bella rimonta per 4-1 ai danni dell’Etiopia, arrembante in avvio ma alla lunga crollata con un passivo che la punisce oltre i propri demeriti. Decisive le doppiette di Aboubakar e Toko Ekambi, illusorio il gol di Hotessa. In campo dalle 20 Capo Verde e Burkina Faso.

Il ruggito del capitano

—  

Viste le difficoltà del match d’esordio, portato a casa soltanto grazie a due rigori, Toni Conceição cambia assetto alla nazionale padrona di casa optando per la difesa a tre. L’impatto è tremendo, perché dopo soltanto cinque minuti scarsi gli strasfavoriti Stambecchi del Semien vanno in vantaggio in ripartenza: assist rasoterra dalla destra di Amanuel Gebremichael e tap-in vincente di Dawa Hotessa. La seconda giornata ha però tutto un altro ritmo e all’8’ Karl Toko Ekambi si eleva in area e incorna a rete firmando il pareggio dei Leoni Indomabili: pregevole il tentativo precedente di Vincent Aboubakar e il successivo cross di Collins Fai. Insomma, in meno di dieci minuti a Yaoundé si vedono già più gol rispetto ai novanta minuti di 11 delle 12 gare della prima giornata.

Nonostante il pari, il Camerun continua a rischiare e Abubeker Nasir sfiora il palo a metà tempo con una rasoiata a incrociare, mentre poco dopo André Onana riesce a opporsi un pericoloso tentativo di Gebremichael. Alla mezz’ora la rete di Nicolas Moumi Ngamaleu viene giustamente annullata per un evidente fuorigioco, ma è l’incrocio di testa di Toko Ekambi a fine tempo a far davvero tremare l’Etiopia.

A inizio ripresa la svolta, con un terribile uno-due firmato da Aboubakar che lancia i padroni di casa sul 3-1: nel giro di due minuti, tra il 53’ e il 55’, il capitano segna prima di testa su cross di Fai e poi in scivolata su assist di Ngamaleu. Al 67’ Toko Ekambi completa la “doppia doppietta” e il match perde di sostanza (da segnalare solo un palo di Fai): il Camerun è la prima squadra aritmeticamente qualificata agli ottavi di finale di Coppa d’Africa.

Precedente In 5 hanno giocato con Inter, Juve e Milan. Li ricordate? Eccoli Successivo Il Napoli rimonta in 9 al 95', poi ai supplementari è solo Viola. E Piatek segna subito

Lascia un commento