Allegri: “Uno dell’Inter mi ha tirato una pedata. E hanno espulso me…”

Il tecnico della Juventus: “La rabbia di aver finito senza trofei serva per tornare a vincere l’anno prossimo”

“È passato uno dell’Inter e mi ha dato una pedata. Non so chi fosse, ma mi sono arrabbiato. È umano. È venuto l’arbitro e ha espulso me. Giustamente…”. Della serata che chiude con zero titoli la stagione della Juventus, in attesa dell’appendice delle ultime due giornate di campionato, resta l’immagine di Massimiliano Allegri infuriato ed espulso, e a fine partita ai microfoni di Mediaset spiega così le ragioni. “Ma non cambia niente sapere cosa è successo e cosa no, c’è da fare i complimenti all’Inter che ha vinto. Noi usciamo da un’annata in cui non abbiamo vinto neanche un trofeo. Questa rabbia va tenuta per l’anno prossimo quando dobbiamo tornare a vincere”.

Il bilancio

—  

“La squadra ha fatto una bella prestazione poi siamo calati nel finale, c’erano un po’ di ragazzi al rientro. C’è amarezza, abbiamo fatto una buona prestazione”, è la sua analisi della finale, mentre sulla parabola della stagione Allegri commenta: “Dispiace perché avevamo fatto una bella rimonta in campionato e a Torino non siamo riusciti a fare risultato con l’Inter. Questa poteva essere la rivincita, ma per questa partita ho solo da ringraziare i ragazzi, poi a volte gli episodi sono a favore e a volte contro”. E ancora: “Abbiamo raggiunto un obiettivo importante che a gennaio sembrava difficile da conquistare (la qualificazione alla Champions League, ndr), abbiamo fatto una bella rincorsa. Ora ci dobbiamo concentrare per finire nel migliore dei modi e riprendere l’anno prossimo con l’obiettivo di tornare a vincere”

Precedente Inzaghi: "Questa squadra non molla mai. Ci tenevo particolarmente a vincere la Coppa" Successivo Atalanta a caccia di esterni. Suggestione Congerton: il "modello Matty Cash"

Lascia un commento