Allegri prima di Juventus-Atalanta: “Rabiot rientra la prossima settimana”, rivivi la diretta


14:50

Da quanto la Juve non batte in casa l’Atalanta

Come ha ricordato Allegri in conferenza stampa, la Juventus non batte in casa l’Atalanta da diversi anni: l’ultima vittoria risale al marzo del 2018, 2-0 grazie ai gol di Higuain e Matuidi


14:35

Allegri ritrova l’Atalanta

Quella di domani sarà la 29esima volta in cui Allegri affronta l’Atalanta: si tratta della quinta squadra che ha affrontato più volte in carriera dopo Inter, Lazio, Napoli e Fiorentina.


14:25

Vlahovic MVP di febbraio

Dusan Vlahovic, squalificato per la partita contro l’Atalanta, è stato annunciato come MVP della Juventus del mese di febbraio e sarà premiato prima della gara allo Stadium.


14:17

Allegri spiega la sostituzione di Nonge a Napoli

Allegri conclude parlando della sostituzione di Nonge a Napoli: “Diseducativa no. Avevo bisogno di due forti di testa come Danilo e Milik, e ho tolto quello più debole nel gioco aereo. E infatti dopo abbiamo avuto un’occasione di testa con Rugani. La sostituzione non era neanche quella lì, ma dopo abbiamo preso gol e ho dovuto modificare”.


14:15

“Mi ero preoccupato dopo Verona e Frosinone”

“Mi ero preoccupato dopo Verona e Frosinone, dove avevamo dato la sensaizone di poter prendere gol in ogni momento. Mentre a Napoli no. Vediamo domani che partita giocheremo. Sicuro dobbiamo alzare il livello della difesa. L’Atalanta non la troviamo stanca dopo l’Europa, ha tanti giocatori. Mercoledì ne ha fatti riposare cinque. È una partita importante per noi e per loro“.


14:13

Allegri parla del suo futuro

E sul suo futuro: Le voci non mi preoccupano, contano solo gli obiettivi che dobbiamo raggiungere e dobbiamo mettere tutte le energie in campo”.


14:12

Allegri su Kean

Allegri ha parlato anche di Kean: “Sta meglio, è a disposizione anche se non ha tutta la partita nelle gambe. Da qui alla fine dell’anno ci darà diverse soluzioni”.


14:11

“I giovani della Juve sono bravi”

“Nicolussi Caviglia è un giocatore di affidamento. Nonge a Napoli aveva fatto una buona cosa sul gol nostro, poi però ha causato il rigore. Deve crescere, come normale che sia. I giovani devono rimanere sereni. Quando sei giovane è normale avere alti e bassi fino a che non trovi un tuo equilibrio. Come Miretti che dopo un periodo che non giocava a Napli ha fatto una buona partita. I giovani della Juventus sono bravi e dobbiamo continuare a lavorare lì”.


14:09

Allegri: “Ecco come affrontare l’Atalanta”

“La squadra è in crescita e ha bisogno di giocare partite importanti per crescere. E su questo la Juve credo abbia un futuro importante. Yildiz entrato a Napoli? È una questione di caretteristiche dei giocatori. Ora dobbiamo dare continuità ai risultati. Yildiz sta meglio dopo un periodo di soli elogi. Ora sta tornando bene e sarà utile fino alla fine della stagione. Contro l’Atalanta ci saranno momenti in cui dovremo giocare alti e altri dove avranno la palla loro. Dobbiamo interpretare al meglio la partita”.


14:06

“Non può vincere sempre una squadra”

Allegri continua: “Non può vincere sempre una squadra. La Juve ha fatto 9 anni straordinari e poi ci’è stato un cambiamento generazionale. L’importante è cercare di entrare in Champions tutti gli anni. Per la Juventus la Champions vuol dire il 20% del fatturato e bisogna entrarci per forza, anche se non è facile dato che in tante squadre lottano per un posto lì”.


14:05

Allegri sull’assenza di Vlahovic

“Le assenze non pesano perché abbiamo altri giocatori in grado di fare molto bene. Domani Milik farà molto bene. Abbiamo recuperato Kean e dobbiamo vedere le cose in maniera positiva. Abbiamo ancora 11 partite da giocare e siamo in una buona posizione. È normale che in questo momento qui abbiamo poco tempo a disposizione, perché non siamo a settembre dove hai tempo per recuperare quindi dobbiamo essere molto bravi e affrontare una partita alla volta. Domani avremo l’Atalanta che ha fatto bene in Europa League e gioca per un posto in Europa. Ma non sarà una partita decisiva”.


14:03

Il punto sugli infortunati

Sugli infortunati:McKennie diciamo che è recuperato. È a disposizione, oggi, ha fatto tutto con la squadra. Gli altri siamo quasi tutti a disposizione. Alcaraz ha avuto questo contrattempo. Vlahovic è squalificato. Rabiot la prossima settimana dovrebbe essere a disposizione. Però abbiamo i giocatori giusti per affrontare questa partita, soprattutto contro una squadra fisica. E soprattutto la Juventus non batte in casa l’Atalanta da 5 anni”.


14:00

Inizia la conferenza

Inizia la conferenza stampa di Allegri: “Abbiamo poco tempo a disposizione per recuperare. Bsogna affrontare la partita una alla volta. Avremo l’Atalanta che ha fatto una buona partita in Europa League e da diversi anni lotta per i posti in Europa. Gara decisiva? Assolutamente no”.


13:50

Alcaraz out

Allegri dovrà fare a meno di Carlos Alcaraz per la gara contro l’Atalanta: le sue condizioni.


13:40

Come sta Chiesa

Dopo una grande partenza, si è spesso fermato per infortunio. Il gol a Napoli può essere la svolta per la stagione di Chiesa.


13:30

Juve-Atalanta, la vigilia

Dopo la sconfitta contro il Napoli, la Juventus torna a giocare in campionato contro l’Atalanta. Fischio d’inizio domenica alle 18. Alle 14 di oggi l’inizio della conferenza stampa di Massimiliano Allegri.


Allianz Stadium – Torino

Precedente Juve, come sta Chiesa: il suo anno duro tra tormenti e speranze Successivo Bologna-Inter, viaggio dentro i segreti di una sfida bellissima