Allegri: Napoli-Juve? Cuadrado ko, è rimasto in Colombia. McKennie gioca

TORINO – Napoli-Juve, in programma sabato alle 18 allo stadio Diego Armando Maradona, potrebbe rappresentare già uno spartiacque fondamentale per la stagione bianconeri. Bonucci e compagni, infatti, nei primi due punti hanno raccolto solo un punto, pareggiando all’esordio contro l’Udinese (2-2) e incassando la pesante sconfitta all’Allianz Stadium contro l’Empoli (1-0 firmato Mancuso). Dall’altra parte del campo, invece, ci sarà un Napoli a punteggio pieno dopo i successi contro Venezia (2-0) e Genoa (2-1). Allegri dovrà fare a meno di Chiesa, infortunatosi in Nazionale. Il tecnico livornese ha presentato così nella conferenza stampa della vigilia il match contro gli azzurri di Luciano Spalletti. 

Che partita può venir fuori domani?

“Sarà sicuramente una bella partita perché incontriamo una squadra con grandi valori tecnici e in un buon momento. Fare la formazione non è difficile perché ne ho pochi, ho scelto di lasciare i sudamericani a casa. Cuadrado era l’unico che poteva venire ma non è potuto partire perché ha avuto un attacco di gastroenterite ed è in Colombia per accertamenti. De Winter, Soulé e Miretti verranno con noi e magari ci sarà spazio. Non deve essere un alibi però, cercheremo comunque di fare risultato. McKennie ha lavorato bene, domani sarà degli undici poi dovrà valutare dove farlo giocare”.

Chiesa come sta? De Sciglio e Pellegrini giocano?

“Ha avuto un risentimento muscolare, a livello precauzionale preferisco lasciarlo fuori. C’è il rischio in una partita di grande intensità come quella di domani. De Sciglio e Pellegrini sono pronti, dovrò valutare chi far giocare”.

Qualche nuovo accorgimento tattico domani?

“Lo dovrò valutare oggi. Ma la parola emergenza non c’è, domani abbiamo la formazione ideale per giocare contro il Napoli. È una partita stimolante e penso che nelle difficoltà dobbiamo tirare fuori qualcosa in più. Le prestazioni restano sempre le stesse, poi per me il risultato conta sempre e vabbè, qualcuno metteva anche in discussione questo. La gestione dell’imprevisto bisogna allenarla e migliorarla, ci sono troppe situazioni che non sono decifrabili prima della partita che bisogna giocare con tranquillità e forza mentale”.

Seguono aggiornamenti

Napoli-Juventus, il Big Match della 3ª giornata

Guarda il video

Napoli-Juventus, il Big Match della 3ª giornata

Tuttosport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Probabili formazioni Spezia-Udinese: aggiornamenti Successivo Sciacalli sulla tomba di Guerini: rubate maglie e ricordi. La rabbia della madre

Lascia un commento