Allegri: “L’espulsione? Uno dell’Inter mi ha dato una pedata”

ROMA – Massimiliano Allegri chiude male la finale di Coppa Italia, espulso nel primo tempo supplementare per una rissa sfiorata con Massimiliano Farris, vice di Simone Inzaghi, e battuto ancora una volta dall’Inter, che già si era imposta sui bianconeri in Supercoppa e in campionato. La Juve resta a bocca asciutta, senza vincere nulla per la prima volta dopo 11 anni: “È passato uno dell’Inter e mi ha dato una pedata – spiega Allegri ai microfoni di Mediaset a proposito della sua espulsione – ho reagito, l’arbitro mi ha visto e mi ha espulso giustamente. Non cambia niente sapere cos’è successo oppure no in campo“.

Vlahovic illude la Juve, ma Perisic trascina l'Inter alla Coppa Italia

Guarda la gallery

Vlahovic illude la Juve, ma Perisic trascina l’Inter alla Coppa Italia

Juve senza vittorie dopo 11 anni

L’allenatore della Juve analizza la stagione dei suoi: “Vanno fatti i complimenti all’Inter. Usciamo da un’annata senza trofei e questa rabbia che ci portiamo dentro per non aver vinto va tenuta per l’anno prossimo, dove dobbiamo tornare a vincere. La squadra ha fatto una bella prestazione, i ragazzi vanno ringraziati. Avevamo fatto una bella rimonta e stasera potevamo avere la rivincita di Torino, i ragazzi hanno fatto bene”. Allegri, in chiusura, torna sulla finale di Coppa Italia persa stasera: “L’Inter ha fatto una bella partita e l’arbitro ha arbitrato bene. Abbiamo raggiunto un bel risultato, giocando la finale. Ora dobbiamo giocare bene le ultime due partite e ripartire per l’anno prossimo. La squadra ha fatto bene per 70 minuti, poi ho dovuto fare dei cambi perché i ragazzi erano stanchi”.

L’espulsione di Allegri nei supplementari

Precedente Stop Siviglia: Atletico da Champions. Escalante tiene in vita l'Alaves Successivo Il commiato di Chiellini: "Cedo lo scettro ai giovani. Dispiace lasciare senza vittorie"

Lascia un commento