Allegri, la rivelazione sul ritorno: "La Juventus mi fece tre richieste"

L’autorevole testata sportiva statunitense, particolarmente attenta al calcio britannico, The Athletic, ha dedicato un lungo e accurato approfondimento alla Juventus e al progetto Next Gen. Ripercorrendo le tappe della costituzione della seconda squadra – primo club italiano, quello bianconero, ad averlo – fatto, è stato interpellato anche Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus.

Allegri, la Juve e i giovani in Italia

Il tecnico bianconero si è soffermato prima sulla Juventus e sui calciatori di proprietà del club in giro per l’Italia: “Quest’anno in prima squadra ci sono tanti giovani e tanti nostri ragazzi giocano in altre squadre di Serie A. La società ha fatto un ottimo lavoro. Per essere sostenibile il calcio italiano deve percorrere questa strada”. Successivamente Allegri ha allargato il discorso alla società italiana: “La società è cambiata. gli anni passano e non ce ne rendiamo conto, ma cambiano anche le generazioni. L’altro giorno leggevo un articolo sul quotidiano La Repubblica nel quale si spiegava che, entro il 2035, l’obesità in Italia aumenterà al 31%. E il 27% delle persone colpite saranno giovani. Cosa ci suggerisce questo? Ci dice che c’è meno passione per lo sport. C’è un dibattito più ampio da far partire qui, ma dovrebbe iniziare con il governo che incentivi l’attività sportiva sin dall’infanzia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Germania, la maglia rosa fa discutere: “È da donna?”, la video-risposta Successivo L'ultimo saluto di Firenze a Joe Barone. Commisso: "Vivrà sempre nei nostri cuori"

Lascia un commento