Allarme Supercoppa: la Juve in emergenza, quanti assenti per Allegri!

La vittoria per 4-3 a Roma contro i giallorossi lascia notevoli strascichi a livello fisico e disciplinare nella Juve. Contro l’Inter, mercoledì a San Siro nella finale di Supercoppa italiana, i bianconeri saranno in grande emergenza, soprattutto in difesa. Sono arrivati infatti i cartellini gialli e quelli rossi contro la squadra di Mourinho, che priveranno Allegri di due pilastri della retroguardia. C’è poi il grave infortunio di Chiesa, che esclude dalla sfida un sicuro grande protagonista.Inter-Juve: stop del giudice sportivo a Cuadrado e De Ligt

Dicevamo della grande penuria di difensori per Allegri: Cuadrado e De Ligt saranno infatti appiedati dal giudice sportivo. Il primo era diffidato ed è stato ammonito sul finire del primo tempo; il secondo ha ricevuto un doppio cartellino giallo, quindi il rosso, e anche lui non ci sarà a San Siro contro l’Inter. Nel finale di Roma si è rivisto, per la Juve, Giorgio Chiellini, che a questo punto sarà sicuro titolare in Supercoppa. Al suo fianco presumibile ancora l’impiego di Rugani, con Bonucci che potrebbe ancora recuperare, ma forse solo per la panchina. Aggiungiamo che Alex Sandro non c’era all’Olimpico e il quadro difensivo è chiaro. Saranno in campo De Sciglio, ieri protagonista del gol del 4-3, e Pellegrini.

Juve, Chiesa esce dal J Medical

Guarda il video

Juve, Chiesa esce dal J Medical

Inter-Juve: per Chiesa crociato e intervento chirurgico

In attacco, assenza di peso quella di Federico Chiesa. Oggi gli esami strumentali hanno confermato per l’esterno un trauma contusivo distorsivo del ginocchio sinistro, con lesione del legamento crociato interiore. Sarà operato nei prossimi giorni, per lui la stagione è finita.

Contro i nerazzurri, Allegri riproporrà sicuramente Morata dal primo minuto – ieri lo spagnolo è entrato in campo con ferocia ed entusiasmo, cambiando la partita – al suo fianco dovrebbero esserci Dybala e Kulusevski, anche lui in gol contro Rui Patricio. Ma una chance se la gioca pure Federico Bernardeschi.

L’infortunio di Chiesa influenza anche il mercato della Juve. Kulusevski a questo punto rimarrà a gennaio e forse bisognerà andare a caccia di un altro giocatore per il reparto offensivo. Ma questi sono discorsi che non hanno niente a che vedere con la prossima partita con l’Inter, dove regnerà l’emergenza.

Chiesa in lacrime: l'infortunio al ginocchio durante Roma-Juve

Guarda la gallery

Chiesa in lacrime: l’infortunio al ginocchio durante Roma-Juve

Precedente Bologna: recuperati Viola, Dominguez e Van Hooijdonk Successivo Salernitana, tutto pronto per la cessione a Iervolino

Lascia un commento