Alla scoperta di Compagnon, il “10” che la Juve ha scovato nel Potenza

Cresciuto all’Udinese e affermatosi con Eziolino Capuano in Basilicata, l’attaccante classe 2001 bussa alle porte della prima squadra, con prolungamento in vista fino al 2026

Ci sono decine di giovani calciatori in Serie C che sperano un giorno di approdare in Nazionale. Un sogno sostenuto dalle origini di buona parte degli eroi azzurri del 2006, che avevano mosso i primi passi nel calcio professionistico proprio in terza serie. La Juve è l’unico club che dal 2018 ha voluto fortemente realizzare la seconda squadra, iscrivendola al campionato della Lega Pro: un progetto che ha dato a molti ragazzi l’opportunità di fare esperienza, risentire meno del passaggio tra settore giovanile e il calcio dei grandi e consolidare la base tecnica e caratteriale per un futuro ambizioso.

Precedente Zaniolo: "Convivo con le pressioni. Rinnovo? Ci pensa il mio agente" Successivo FINALE Roma-Genoa 1-0: decide una magia di Dybala, giallorossi ai quarti

Lascia un commento