Alex Apolinário è morto a 24 anni, era crollato per infarto in campo durante Alverca-Uniao de Almeirim

Alex Apolinário è morto in seguito ad un infarto in campo a soli 24 anni.

Il calciatore era stato vittima di questo malore lo scorso 3 gennaio, durante la partita della Serie C Portoghese (la Terza Divisione) tra l’Alverca e l’Uniao de Almeirim. 

Alex Apolinário è morto, il comunicato di condoglianze dell’Alverca Futebol

“Con profondo dolore informiamo, secondo le informazioni fornite dal medico personale dell’Ospedale Vila Franca de Xira, che è avvenuta la morte per morte cerebrale del nostro atleta Alex Sandro dos Santos Apolinário questa mattina.

FC Alverca Futebol SAD fornirà tutto il supporto necessario alla famiglia.

In questo momento di lutto tutte le attività dell’FC Alverca vengono cancellate”.

Alex Apolinário, la sua breve carriera tra Brasile e Portogallo

Intanto diciamo subito che il nome completo del calciatore era Alex Sandro dos Santos Apolinário.

Il calciatore brasiliano è nato a Ribeirão Preto il  7 novembre 1996 ed è morto a  Vila Franca de Xira il 7 gennaio 2021.

Apolinario era un attaccante ma nel corso della sua breve carriera da professionista ha segnato solamente cinque reti.

Infatti tra Athl. Paranaense e Cruzeiro ha giocato 22 partite senza andare mai in gol. 

La sua esperienza professionistica in Brasile si è conclusa senza reti. Ma nonostante questo, è riuscito a convincere i portoghesi dell’Alverca. 

Alex Apolinário è morto, le uniche reti della sua carriera le ha segnate in Portogallo

Infatti il club portoghese lo ha ingaggiato perché è rimasto stregato dalla sua tecnica. Avranno pensato, i mezzi tecnici ci sono, la cattiveria sotto rete arriverà in seguito…

Ed infatti è stato così perché con la maglia del club portoghese, Apolinario ha segnato le uniche cinque reti della sua carriera.

Era un calciatore tecnico, con ampi margini di miglioramento ma purtroppo la sua vita è stata stroncata definitivamente da questo malore accusato in campo.

Precedente Anche l'Eintracht sulle tracce di Pinamonti, mister Hutter: "Giocatore molto interessante" Successivo Milan, piove sul bagnato: caviglia k.o. per Calhanoglu, salta il Toro

Lascia un commento