Al Monza non basta Maldini, l’Atalanta fa festa con De Ketelaere e Touré

MONZA – Finisce 1-2 la sfida dell’U-Power Stadium tra Monza e Atalanta. Nel finale di primo tempo Charles De Ketelaere, al suo settimo centro in campionato, l’undicesimo tra tutte le competizioni, apre le marcature mentre al 72′ ci pensa Touré a mettere in ghiaccio il risultato. I padroni di casa si svegliano troppo tardi, con il gol di Daniel Maldini (quarto sigillo stagionale per l’ex Milan) al 90′ che serve solo a dimezzare lo svantaggio. La Dea di Gian Piero Gasperini, conquistata in settimana la semifinale di Europa League (eliminato il Liverpool di Jurgen Klopp), torna al successo dopo il ko di Cagliari (2-1) e il pareggio interno contro il Verona (2-2), entrambi in rimonta. Successo importante per i nerazzurri, ancora in corsa per centrare il piazzamento Champions, obiettivo che potrebbe essere raggiunto anche con la vittoria dell’Europa League. Dopo il pareggio (0-0) del Dall’Ara contro il Bologna nell’ultimo turno, i brianzoli di Raffaele Palladino incassano invece la terza sconfitta nelle ultime quattro. 

Classifica Serie A

Monza-Atalanta: la cronaca

Nei primi venti minuti l’Atalanta gestisce il possesso, ma i nerazzurri non riescono a scardinare la difesa brianzola: i padroni di casa invece attendono nella propria metà campo affidandosi alle ripartenze in contropiede. Dopo un paio di fiammate in cui De Ketelaere si rende protagonista, la Dea trova il vantaggio su calcio d’angolo grazie al colpo di testa proprio del belga ex Milan, abile ad anticipare Gagliardini nell’area piccola monzese. I ritmi della gara faticano a decollare, gli orobici cercano il raddoppio sin dall’inizio della ripresa: al 27′ è El Bilal Touré a segnare la seconda rete del match dopo l’assist di Lookman, un pallone perfetto da spingere soltanto in rete. I biancorossi tornano in corsa grazie alla rete di Maldini al 44′ – un tiro dal limite piazzato all’angolino -. In pieno recupero Valentin Carboni colpisce il palo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Psg, poker al Lione. Monaco secondo: Zakaria stende il Brest Successivo Le partite di oggi: il programma di lunedì 22 aprile