Al Catania basta Moro su rigore: 1-0 al Picerno

PICERNO – Termina 0-1 il primo posticipo della 7ª giornata di Serie C tra Picerno e Catania, per un successo che porta gli etnei a 7 punti in classifica, uno in meno dei lucani.

La gara

La fase di studio dura circa 10′, con il Catania che parte sicuramente più propositivo: tre i tentativi degli etnei tra il 9′ e il 13′ con Maldonado, Rosaia e soprattutto Moro che, da distanza ravvicinata dopo un disimpegno errato della difesa del Picerno, si fa murare da Albertazzi. Al 26′ altra chance per i rossazzurri con il tiro di Calapai quasi a botta sicura che termina incredibilmente a lato. Alla mezzora si vedono anche i padroni di casa: Reginaldo conduce alla grande un contropiede che porta Carrà al tiro da posizione defilata, ma Sala è attento e devia in corner. L’ultimo sussult del primo tempo arriva al 40′ e lo regala il Piceno: traversone di Vivacqua per Coratella che, di testa, non impensierisce Sala, bravo a bloccare in due tempi. Nella ripresa è subito Catania: errore in uscita di Albertazzi e mancino di Piccolo da ottima posizione, murato dalla retroguardia lucana. Si arriva così al 72′, quando il Picerno si affaccia dalle parti di Sala con Pitarresi, palla in corner. Al 79′ l’episodio chiave della gara: Ferrani stende Moro in area e l’arbitro concede il rigore. Dal dischetto Moro non lascia scampo ad Albertazzi, è 1-0 Catania. All’87’ è il portiere lucano a cancellare il gol del raddoppio di Provenzano, ma 2′ più tardi il Picerno sbatte sul palo centrato dalla conclusione di Terranova.

Precedente L'Inter monitora Darwin Nunez. L'agente: "Per ora è al Benfica, poi valuteremo" Successivo Napoli: Heden Corrado, il muro di mister Pistolesi

Lascia un commento