Agostinelli: “Con Anguissa il Napoli non ha punti deboli”

NAPOLI – “Al momento non vedo punti deboli nel Napoli, probabilmente il braccino viene dalle ultime delusioni e forse con una maturazione diversa del tifoso. Sembra una squadra talmente perfetta che ci si chiede se possa durare per tutto il campionato. La realtà dice che punti deboli per questa squadra non ne vedo, specie dopo l’innesto di Anguissa“. Questa l’analisi dell’allenatore Andrea Agostinelli, ai microfoni di Radio Marte, sullo strepitoso momento del Napoli capolista. “A oggi le milanesi e il Napoli sono tre squadre che lottano per lo scudetto, poi dopo ci può essere qualsiasi sorpresa, in positivo o in negativo. Demme e Mertens? Il belga è un giocatore che vorrebbero tutte le squadre, non è che se gioca il Napoli è penalizzato. Anche Lobotka e Demme sono bravi, rinforzano la rosa che al momento non dà problemi. Fa bene Spalletti a battere il chiodo finché è caldo. Sono straconvinto che sia giusto far giocare Rrahmani che ha sfruttato la sua occasione, conta la meritocrazia”.

“Spalletti deve andare avanti senza guardare in faccia nessuno”

E ancora: “Spalletti? Allena magistralmente questo gruppo, c’è tanto di suo nella gestione e deve andare avanti senza guardare in faccia a nessuno. In sette si giocheranno la Champions League ma per lo scudetto vedo le 3 citate prima più l’Atalanta. Un Napoli così non lo vedevo da tempo, meglio avere comunque qualche punto interrogativo. A me ora impressiona tanto che nei momenti difficili della gara riesce sempre a gestire. A Leicester non solo ha recuperato ma la poteva anche vincere” ha concluso Agostinelli.

Precedente Dove vedere le partite di Serie A su Dazn e Sky: il palinsesto della settima giornata di campionato Successivo Gioca gratis la schedina Europa League: in palio buoni Amazon

Lascia un commento