Abbonamenti e biglietti: che cosa succede per Roma-Juve del 9 gennaio

Dopo il passaggio al 50% di capienza, il club giallorosso è riuscito a garantire la conferma del posto a 17 mila abbonati. Per i tagliandi annullati rimborsi e possibilità di ricomprarli

Sono arrivate ieri nel tardo pomeriggio, dopo che in tutta la giornata non si parlava d’altro tra i tifosi, le disposizioni della Roma sugli abbonati e sui biglietti della sfida contro la Juventus del 9 gennaio dopo la riduzione della capienza dell’Olimpico al 50%.

le decisioni

—  

La Roma ha 21.700 abbonati e tutti sono stati tutelati (considerando che i posti disponibili sono circa 34mila scarsi). Quelli di Curva Nord, Monte Mario e Tribuna Tevere manterranno il loro posto, quelli di Curva Sud, Curva Sud Laterale e Distinti Sud dovranno in parte spostarsi. La Roma è riuscita a garantire la conferma del posto a oltre 17mila abbonati, mentre gli altri si sposteranno in Nord o Distinti nord gratuitamente. Oppure In Tevere acquistando un biglietto a 20 euro o in Monte Mario a 30 euro. Il criterio utilizzato per determinare lo spostamento è stato quello cronologico di acquisto: il primo 50% che ha acquisto rimane nello stesso settore, gli altri si spostano. Appena si rientrerà a una capienza maggiore, chi è stato spostato riacquisirà automaticamente il proprio posto.

I BIGLIETTI

—  

Per Roma-Juventus ci sono tre settori al di sopra del 50% ( Curva Sud, Curva Sud Laterale e Distinti Sud), con oltre 20mila biglietti venduti in tutti i settori. Verranno annullati tutti i biglietti venduti e le persone risarcite con rimborso monetario e agli acquirenti a cui sono stati cancellati i biglietti verrà data possibilità di accedere a una nuova fase di vendita.

Precedente Diretta Dakar 2022/ Streaming video tv, percorso 4^ tappa (oggi 5 gennaio) Successivo Cuisance e Ikoné, colpi made in France: costo, ruoli e valutazioni dei nuovi acquisti

Lascia un commento