A te il pallone, a me gol e punti: i numeri scudetto dell’Inter di Conte

Nerazzurri primi in classifica e miglior attacco, ma la svolta è arrivata lasciando il possesso palla all’avversario. Il tecnico detta il momento dell’aggressione e quello dell’attesa

“Il Barcellona, lo ammetto, ha avuto il controllo del gioco. Ma la mia Inter ha avuto a sua volta il controllo del gioco senza palla, il che costituisce un merito indiscutibile”. Una delle tante provocatorie perle mediatiche di Josè Mourinho risale al 17 settembre 2009, dopo lo 0-0 al Meazza nel girone di Champions contro un Barcellona che aveva tenuto il pallone tra i piedi per il 66% del tempo. Nella semifinale di ritorno di qualche mese dopo la cifra salì all’86%. Ma tutti sanno come andò a finire quella stagione.

Precedente Serie C, sorride il Cesena: 3-0 al Carpi. Ravenna-Feralpisalò 0-0 Successivo Zenga difende Ibra: "Anche io lavoravo in tv da calciatore..."

Lascia un commento