60 milioni e concorrenza dalla Premier: la Juve dice addio al grande obiettivo

La Juventus riflette sulle prossime operazioni in entrata. Il rinforzo ideale è stato individuato ma la concorrenza è folta.

Cinquanta milioni sono già certi, grazie alla partecipazione al Mondiale per club. Ulteriori 80, invece, potrebbero arrivare con la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Fondi vitali per la Juventus, intenzionata a sfruttarli al meglio per potenziare la rosa e renderla maggiormente competitiva ad alti livelli.

La Juve dice addio al grande colpo
Cristiano Giuntoli vuole potenziare la Juve (LaPresse) – Calcionow.it

Diversi i colpi previsti, la maggior parte dei quali riguardanti il reparto di centrocampo. L’idea è quella di mettere a segno almeno un colpo di grande qualità. Il preferito, in tal senso, risponde al nome di Teun Koopmeiners autore di 12 gol e 4 assist nelle 34 apparizioni fin qui totalizzate con indosso la maglia dell’Atalanta.

Un bottino eccellente che, di conseguenza, ha fatto schizzare alle stelle il valore del cartellino: la Dea, infatti, lo farà partire soltanto in presenza di un’offerta superiore ai 50 milioni. La Juventus, dal canto suo, rimane ottimista sulle chance di portare l’olandese a Torino e, in sede di trattativa, proverà a proporre agli orobici (in qualità di contropartita) Fabio Miretti, così da abbassare la quota cash.

Possibile, inoltre, che il direttore sportivo Cristiano Giuntoli metta a segno un’ulteriore operazione in entrata, nel caso in cui Adrien Rabiot dovesse decidere di non rinnovare. Il francese, come noto, è legato alla Juve fino al 30 giugno e finora le parti non sono riuscite a trovare un principio d’accordo.

Juventus, si complica il grande colpo: valutazione alle stelle e concorrenza inglese

Un ulteriore incontro per il rinnovo di Rabiot andrà in scena a primavera inoltrata ma Giuntoli, nel frattempo, ha cominciato a muoversi al fine di individuare un adeguato rinforzo: i riflettori risultano puntati su Mikel Merino, colonna portante della Real Sociedad.

Il 27enne centrocampista fin qui ha messo a referto 36 presenze di cui 30 da titolare, “condite” da 6 gol e 5 assist. Numeri che, unita alla capacità di giocare sia nel ruolo di centrale che di trequartista, hanno spinto la Juve ad iscriversi alla corsa.

La Juve dice addio al grande colpo
Mikel Merino è finito nel mirino della Premier League (Ansa) – Calcionow.it

Giuntoli, in tal senso, ha provveduto ad effettuare i primi sondaggi esplorativi tuttavia la strada che conduce verso la fumata bianca si preannuncia quanto mai in salita. Per un duplice motivo. In primis, la folta concorrenza di varie big europee.

Merino, stando a quanto riportato da ‘Fichajes.net’, piace in particolar modo al Manchester United e all’Arsenal. Sulle sue tracce ci sono inoltre il Barcellona e l’Atletico Madrid. La clausola rescissoria, inoltre, è fissata a 60 milioni. La Juventus resta alla finestra ma, a breve, sarà a costretta a depennare il classe 1996 dalla lista dei possibili innesti.

L’articolo 60 milioni e concorrenza dalla Premier: la Juve dice addio al grande obiettivo proviene da CalcioNow.

Precedente L'Italia sogna sei squadre in Champions League: ecco come potrebbe accadere Successivo Addio Lazio, Immobile trova squadra in Serie A