10 italiane in Europa, tutto dipenderà da Atalanta e Fiorentina: i dettagli

Atalanta e Fiorentina sono in finale, rispettivamente, di Europa League e Conference League. Il passaggio del turno delle due squadre alimenta il sogno dell’Italia di portare ben dieci club nelle competizioni europee della prossima stagione. 

Dieci italiane in Europa, come potrebbe accadere? 

Per permettere la qualificazione di dieci italiane in Europa, serviranno due requisiti fondamentali: Atalanta e Fiorentina dovranno necessariamente vincere, rispettivamente, l’Europa League (contro il Bayer Leverkusen) e la Conference League (in finale contro l’Olympiacos); allo stesso tempo, i nerazzurri dovranno chiudere al sesto posto e i toscani al decimo. Questa concatenazione permetterebbe all’Atalanta di qualificarsi in Champions League, garantendo alla sesta in classifica di ottenere la partecipazione alla massima competizione per club. Allo stesso tempo, con la Conference, la Fiorentina accederà di diritto all’Europa League, ma il decimo posto in classifica darebbe possibilità alla nona della Serie A di qualificarsi in Conference. Ricapitolando, qualora venissero rispettati tutti i requisiti, la Serie A porterebbe: 

  • 6 squadre in Champions League (le prime quattro, l’Atalanta vincitrice dell’Europa League e la sesta in classifica)
  • 3 squadre in Europa League (settima e ottava della Serie A, più la Fiorentina vincitrice della Conference)
  • 1 squadra in Conference League (nona in Serie A)

Si tratta di un meccanismo dalla concretizzazione non semplice, ma che non vieta all’Italia calcistica di sognare


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Serie B, Bari a rischio retrocessione: tutte le combinazioni in zona salvezza Successivo Roma City, missione playoff: il club capitolino pronto all’impresa

Lascia un commento